Organizzati

[Bergamo, Marzo 2006] Convegno: Terrorismo: conseguenze economiche, impatti mediatici e sussidiarietà partecipata

 

Il Convegno svolto in collaborazione con il Gruppo Fidelitas di Bergamo, socio del Centro Studi, tra i principali Gruppi nazionali operanti nel settore della vigilanza privata, ha sviluppato una indagine sul fenomeno affrontando tematiche di grande interesse. I vari relatori hanno sottolineato come il fenomeno terroristico abbia già modificato molti tratti della nostra società ed anche in assenza di attacchi, se ne percepisca la sua minaccia. In modo insidioso ha cambiato molte delle nostre abitudini di vita e ci spinge ad una lettura diversa di numerosi avvenimenti di oggi e del nostro stesso futuro. E’ stato dato particolare risalto alle conseguenze economiche del terrorismo sull’economia nazionale ed internazionale ed approfondita l’analisi delle conseguenze degli attentati sulla psicologia delle masse, avviando una riflessione sulla necessità d’individuare nuovi equilibri tra i doveri di informazione e la necessità di non alimentare il senso di insicurezza nelle popolazioni. 

Sono stati analizzati i seguenti temi:

  • Considerazioni sugli impatti economici del terrorismo - Relatore dr. Giannantonio De Roni, Senior Business Analyst UniCredit Group e membro del Consiglio Direttivo Centro Studi ItaSForum;
  • War V.S. Terror. La politica della sicurezza nell’era del terrorismo mediatico - Relatore prof. Antonio Scurati docente di Scienza della Comunicazione Università di Bergamo;
  • Scenari evolutivi del terrorismo - Relatore dott. Luca Rajola Pescarini già Direttore della ricerca all’estero del S.I.S.M.I. e project manager programma “law enforcement” ONU.
  • La sussidiarietà tra Sicurezza privata e pubblica nella lotta al terrorismo - Relatore dr. Luigi Ferrara – Direttore Generale Gruppo Fidelitas e Vice Presidente del Centro Studi ItaSForum.

 

Sono seguite due Tavole Rotonde, entrambe moderate dal dr. Guido Olimpio, giornalista del Corriere della Sera, esperto di terrorismo, sui temi:

  • Verso un’economia del terrorismo”;
  • La sussidiarietà tra Sicurezza privata e pubblica nella lotta al terrorismo. Esigenza di nuovo strumento legislativo per adeguarsi all’Europa”,

 

cui hanno partecipato, tra le varie Personalità, l’on. Lucidi, Responsabile Politiche della Sicurezza DS ed il Prefetto Giulio Cazzella, Direttore dell'Ufficio per l'Amministrazione generale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Al Convegno erano presenti il Prefetto ed il Sindaco di Bergamo, Autorità civili, militari, il Generale Comandante dell’Accademia Allievi Ufficiali della Guardia di Finanza, con i sottotenenti del 3°anno, la 3° classe del Liceo Classico P. Sarpi, di Bergamo e circa 150 persone, in maggioranza esperti di spicco del mondo della sicurezza. In conclusione dell’incontro è stato dato ampio spazio anche ad una valutazione attenta del contributo che può essere offerto alla lotta contro il terrorismo da tutte le componenti della Sicurezza Privata, dagli Istituti di Vigilanza Privata ai Security Manager delle Aziende, dagli installatori di sistemi di sicurezza ai produttori di apparecchiature specializzate, inquadrando questo contributo nella traduzione effettiva del principio di sussidiarietà recepito in nuovo strumento legislativo che non riesce a veder la luce. 

 

 

Informazioni sull'evento

Tipo di evento Convegno
Data Marzo 2006
Luogo Sala Alabastro Centro Congressi Giovanni XXIII
Indirizzo  
Citta' Bergamo

 

 

< indietro

Facebook

Seguiteci anche su...

facebook       facebook       facebook

Area Riservata