Organizzati

SECURITY AND CORPORATED INTANGIBLES

Prof. Silvio M. Brondoni

Editor-in-Chief Symphonya. Emerging Issues in Management (www.unimib.it/symphonya)

Università degli Studi di Milano-Bicocca

 

Tradizionalmente i rischi di impresa hanno riguardato le seguenti aree di gestione aziendale:
  1. “(i) il rischio mercato derivante dall'esposizione alle fluttuazioni dei tassi di interesse, dei tassi di cambio tra l'euro e le altre valute nelle quali opera l'impresa e, in misura residuale, il rischio derivante dall'esposizione alla volatilità dei prezzi delle commodity;
  2. il rischio credito derivante dalla possibilità di default di una controparte;
  3. il rischio liquidità derivante dalla mancanza di risorse finanziarie per far fronte agli impegni finanziari a breve;
  4. il rischio HSE (salute, sicurezza, ambiente) derivante dalla possibilità che si verifichino incidenti, malfunzionamenti, guasti, con danni alle persone e all'ambiente e con riflessi sui risultati economico-finanziari;
  5. il rischio Paese nell'attività operativa.
  6. il rischio progetti, afferente principalmente i contratti di ingegneria e costruzione.” (SAIPEM)
 
Con i mercati globali ed il succedersi delle diverse fasi della globalizzazione (dalla product globalization – anni ’80, alla firm globalization – anni ’90-2000, e poi dalla finance globalization – anni 2000-2010, alla odierna competitive globalization) le imprese hanno dovuto integrare la gestione di rischi “contingenti ed esterni” alle politiche di impresa, con una più complessa gestione di rischi “permanenti e interni” alla struttura di una nuova realtà di impresa costituita a network. In questa nuova realtà dei mercati globali hanno acquisito crescente rilevanza i rischi connessi alla gestione aziendale degli “intangibles”, sia con riferimento ai product intangibile assets (brand equity, product design, pre-post sales services), sia con riguardo ai corporate intangible assets (cultura d’impresa, sistema informativo e identità aziendale).Nei mercati globali la gestione del rischio d’impresa diviene quindi un processo finalizzato alla formulazione delle strategie del network a livello centrale e periferico, sulla base della stima di vantaggi e svantaggi potenziali di concorrenza sull’attività aziendale.
< indietro

Seguiteci anche su...

facebook       facebook       facebook

Area Riservata